Come avere successo nell’era di Amazon

Quello che vedi come nemico è il tuo più grande amico!

Amazon detiene circa il 49% del mercato al dettaglio nell’e-commerce Americano e continua la sua inarrestabile crescita!

La domanda che ogni rivenditore e marchio vicino a questo mercato si pone è: “Come posso sfidare un colosso come Amazon”?

Certo, la risposta contiene una moltitudine infinite di variabili ma credo che gli ingredienti della ricetta magica siano pochi e semplici!

Quali?

La prima risposta è semplice! Copia Amazon!

Impossibile! Come faccio a competere con Amazon!?

Ecco alcuni elementi da considerare:

I brand emulano Amazon perché è l’azienda che stabilisce gli standard su come si modellano le relazioni con i clienti/consumatori.

Cosa vuol dire?

Vuol dire che i brand devono basare la strategia sulla distribuzione/cliente e offrire un servizio sugli ordini che deve rispettare tre requisiti:

  • Celerità
  • Servizio ordine gratuito
  • Consegna il giorno dopo

Oltre ai tre punti evidenziati bisogna logicamente mantenere un rapporto costante di comunicazione con l’utente per serbare una relazione frazionata in micro-momenti durante tutto il tragitto della consegna del prodotto.

Essere in grado di sfruttare questa relazione significa puntare su tecnologie come API (application programming interface) che permettono una totale efficienza comunicativa.

Amazon cerca in ogni modo di migliorare le procedure di checkout: Il percorso e la velocità dell’utente. (Quando ordini un prodotto con Amazon di solito ti indica un range di tempo per la spedizione ma il tuo pacco arriva sempre prima). Importante è anche accettare pagamenti su qualsiasi dispositivo disponibile.

Il modo migliore per accelerare le procedure e migliorare l’attività di checkout è data dalla comprensione costante che il tuo sito ha di studiare gli utenti, come interagiscono, quali elementi di design hanno più impatto e quali migliorano le prestazioni.

Oggi abbiamo diversi strumenti tecnologici che ci permettono di studiare, comprendere e migliorare lo studio del comportamento degli utenti che navigano nel nostro sito.

Per esempio potresti utilizzare Hotjar che mostra come gli utenti interagiscono con il tuo sito.

Amazon non si affida solo a strumenti tecnologici e avanzati ma effettua costantemente test per capire quali sono gli elementi che migliorano e favoriscono le conversioni al sito!

Ne elenco qualcuno:

  • Percorso del cliente sul sito
  • Dimensione e contenuti che funzionano meglio
  • Colore
  • Ottimizzazione del tasso di conversione
  • Google optimize per compiere test divisi

Ok! Quali sono gli altri elementi che potrebbero aiutarci nella competizione con Amazon?

Personalizzazione come priorità!

Una delle caratteristiche che distingue Amazon da altri brand è data dalla personalizzazione dei clienti. Utilizzando le informazioni il colosso della vendita al dettaglio riesce a consigliare prodotti e pagine, questo grazie anche all’utilizzo del Re-marketing. I brand monitorando le scelte e le preferenze dei consumatori, grazie all’intelligenza artificiale riescono a comprendere quali sono le categorie di prodotto più adatte per il consumatore.

Altra caratteristica è data dallo studio del processo di ricerca del consumatore sul sito tramite strumenti di tipo predittivo nella barra delle ricerche.

A cosa serve? Serve a:

  • Trovare velocemente un prodotto
  • Allevia la pressione sul server
  • Elimina errori ortografici per restituirti i risultati che intendevi
  • Nei periodi di maggiore affluenza alleggerisce il traffico

Altro elemento chiave del successo di Amazon è dato dalle recensioni.

Attraverso le recensioni Amazon ha un aumento della ricerca organica e delle interazioni con il sito.

 Amazon deve essere un tuo amico

Come?

I brand possono integrare il loro catalogo di e-commerce su Amazon e accedere all’enorme pubblico presente sulla piattaforma.

Cosa ancora più importante, si può esternalizzare il servizio di magazzino e accedere al servizio FBA che vede Amazon gestire la spedizione, i resi e il servizio clienti.

Amazon offre anche questo servizio per prodotti venduti direttamente tramite il sito web del marchio, per rendere l’intero processo il più semplice possibile

Possiamo concludere che è certamente possibile lavorare e competere con Amazon allo stesso tempo, ma i brand che vogliono crescere e sviluppare strategie migliorative per il proprio mercato devono investire e studiare le logiche del consumatore.

 

Si! Ma in poche parole: “Cosa possono fare i brand”?

Questi sono solo alcuni suggerimenti:

  • Offrire un servizio pari se non migliore di Amazon
  • Testare costantemente il sito
  • Garantire usabilità e velocità di pagamento
  • Utilizzare strumenti di tracciamento e informazioni del consumatore
  • Mantenere efficienza nella distribuzione
  • Relazionarsi con il cliente in modo personalizzato

Risulta evidente la difficoltà a concorrere con un colosso che ormai ha quasi una posizione di dominio nel mercato al dettaglio, ma certamente possiamo fare passi in avanti per migliorarci e trovare soluzioni che lo stesso Amazon non utilizza.

Oltre alle voci elencate l’innovazione e la creatività sono il motore di qualunque sfida!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

, , , , ,