Cosa cambierà nel mondo di Facebook!?

Tutte le novità che verranno apportate alla piattaforma

Quali saranno le novità della  piattaforma di social network più grande al mondo?

 

Mark Zuckerberg le spiega in un suo post.

Vediamole punto per punto!

Sicurezza

Il Ceo di Facebook ammette di voler inserire nella messaggistica un elemento di sicurezza essenziale, si tratta della criptazione end to end, non solo per eventuali hackeraggi ma perché in questo modo le informazioni sono decentralizzate e con esse anche le responsabilità.

Il problema è che con la criptazione avranno benefici anche terroristi e criminali che utilizzano Facebook per usi impropri. Per questo Mark dichiara di voler collaborare con gli apparati di difesa e costituire un clima comune contro chi utilizza il mezzo in modo scorretto.

Valorizzazione di alcune comunicazioni

Le comunicazioni avranno un netto cambiamento concettuale.

Verranno valorizzati i messaggi privati, le Stories (come sembra stia avvenendo) e le interazioni tra comunità che condividono interessi simili. Il feed sarà utilizzato maggiormente da personalità di spicco e Influencer.

Contenuti veloci e minor raccolta di dati

L’enorme raccolta di foto e messaggi ha la conseguenza di una elevata moltiplicazione di dati da gestire e di conseguenza di responsabilità.

Come ridurre queste responsabilità?!

Facebook propenderà sempre più alla volatilità e alla minor permanenza dei contenuti. In poche parole incentiverà contenuti che poi spariranno (come le storie) nel giro di ventiquattro ore.

Anche nelle chat questa funzione sarà gestibile, si potrà decidere se conservare le chat oppure scegliere di eliminarle a distanza di un giorno, un mese, un anno. Questo significa una minor raccolta di meta-dati da gestire.

 

Messaggistica e condivisione

Le piattaforme di messaggistica istantanea (Messenger, WhatsApp e Instagram Direct) potranno comunicare tra loro, quindi avranno una interoperabilità.

 

Dati e memorizzazione

Nella realizzazione della nuova infrastruttura non verranno costruiti data center in nazioni che violano i diritti umani e non rispettano la libertà di espressione.

Tutti questi elementi porteranno a un cambiamento sostanziale di Facebook. Un cambiamento che ha anche dei paradossi, in quanto non si può puntare sulla privacy e allo stesso tempo vendere pubblicità targettizzata. Inoltre con il cambio del valore al feed ci sarà meno opportunità di monetizzare con l’advertising, salvo che queste funzioni non vengano integrate nelle Stories.

Possiamo però intuire la direzione verso il cripto valuta per WhatsApp, avere questo metodo di scambio monetario potrebbe essere un vantaggio perché interno alla piattaforma.

Ci sono cambiamenti importanti in Facebook!

A mio modo di vedere il social network più grande al mondo si avvicinerà molto alla struttura di Instagram e punterà sempre più alle piattaforme proprietarie di messaggistica istantanea.

Anche per quanto concerne la possibilità di pubblicizzarsi tutto avverrà in modo diverso. Potremmo pensare a transazioni veloci e scambi di prodotti con pagamenti istantanei. In questo modo avremo la possibilità di velocizzare le transazioni di acquisti e pagamenti.

In poche parole la rivoluzione di Facebook è in atto!

Tutto questo piacerà all’utente? Dopo la migrazione di un certo target da Facebook verso Instagram quale sarà la prossima? Quale sarà soprattutto il prossimo social che cambierà il modo di vivere delle persone?

Il più delle volte si sottovalutano i mezzi di comunicazione come Facebook, ma dobbiamo tener presente che con la comunicazione e con i canali con cui comunichiamo si stravolge il mondo e le nostre abitudini di compiere azioni.

Il fattore interessante da osservare risulta essere il meccanismo di monetizzazione e advertising. Facebook costituisce la piattaforma più importante con la quale le aziende riescono a intraprendere strategie di conversione per acquisizione clienti. Il cambiamento del feed e delle pratiche di usabilità, inevitabilmente cambierà il modo di promuoversi e di attrarre gli utenti nel funnel aziendale.

I cambiamenti avranno certamente bisogno di tempo ma in questo momento possiamo già fiutare come le Stories di Facebook prendono le sembianze di Instagram.

 

 

 

 

 

 

, , ,