Ultime news
{"effect":"type","fontstyle":"bold","autoplay":"true","timer":4000}

Il marketing crea bisogni, ma alcuni ci sono davvero!

Morning Recovery: “La bibita del giorno dopo”!?

Cosa è Morning Recovery?

Un prodotto progettato per far sentire bene le persone dopo una sbornia, dopo una festa, una cerimonia etc. La società cerca di accaparrarsi il mercato “feelgood”.

L’azienda ha venduto circa 1,5 milioni di bottiglie. Il team guidato dall’ex ingegnere Tesla Sisun Lee e dai suoi partner di ricerca, ha puntato sulla diversificazione e sullo sviluppo di soluzioni innovative e originali, tutte con lo stesso obiettivo: “Combattere i fattori si stress, migliorare la produttività dei clienti e fornire caratteristiche di prodotto supportate dalla scienza”.

More Labs ha anche assunto un capo scienziato per estendere il suo approccio a aree come stress, concentrazione, sonno e ansia.

Cary Lin responsabile marketing ha dichiarato di voler specializzarsi sulla bellezza e diversificare spostandosi dalla fetta di mercato degli altri produttori di bevande.

Grazie alle loro ricerche, i creatori di Morning Recovery, hanno compreso che il loro prodotto era interessante non solo per studenti universitari dopo una festa, ma anche per i professionisti della nuova generazione.

Risulta evidente che il prodotto è stato creato per un target preciso!

Elemento importante risulta essere la differenza che questo prodotto ha in termini di specificità, considerando che non stiamo prendendo un’aspirina. Certo un elemento da valutare resta il prezzo.

Quale è stata la creatività della campagna pubblicitaria?

Lo sforzo è stato quello di cercare un tono che viene esplicitato da un punto di vista ironico.

Il tag per Morning Recovery è semplice e potente allo stesso tempo: “Per quando bevi”!

Il team ha dovuto però tener conto che mentre il bere sociale si basa sul divertimento, parte del target è costituito da clienti e professionisti che dopo aver “fatto serata” devono lavorare durante il giorno, accompagnare i figli a scuola etc.. Quindi con il nuovo tag “Outsmart Yourself” si cerca di catturare proprio quello spazio mentale e il tempo dei suoi clienti.

https://www.morelabs.com/

Lin spera che la nuova società e il marchio contribuiranno a costruire quella fiducia e a catturare mindshare in un mercato che al momento non ha molta personalità.

Lin dice anche: “Quando abbiamo iniziato, l’idea di una categoria da sbornia non esisteva o era molto nascente. Il nostro vero concorrente non sta facendo nulla: “Vogliamo costruire una categoria che non esiste ancora “

More Labs sembra replicare il successo di Morning Recovery su più categorie uniche, per creare fiducia e distinguersi dal rumore di altri prodotti e marchi.

Più Labs (nuovo brand) cerca di costruire il proprio valore in contesti sociali e di comunità. “Il nostro obiettivo è essere i migliori quando le persone bevono – alle feste di addio al celibato e nubilato, matrimoni, compleanni … Vogliamo che le persone si divertano senza dover scendere a compromessi e svegliarsi sentendosi uno schifo“.

 

I bisogni

Tutti una volta nella vita abbiamo preso una “sbronza”, quanti il giorno dopo hanno cercato un rimedio?

Credo tutti!

Morning Recovery si inserisce in un mercato potenziale davvero interessante e costruisce un prodotto che potrebbe divenire di uso quotidiano o almeno di uso frequente. Non solo mira al target di studenti ma ai professionisti del nuovo millennio che hanno uno stile di vita completamente differente da quelli di venti anni addietro.

Un mercato davvero ricco di spazi anche perché la concorrenza non riesce a sfruttarli.

Quello che mette in piedi Morning Recovery è l’esempio concreto di come individuare un bisogno ed essere l’azienda che riesce a soddisfarlo.

Sicuramente il marketing come caratteristica fondamentale ha quello di creare i bisogni ma spesso con una attenta analisi potremmo scoprire che il bisogno già esiste, solo che sfugge ai nostri occhi.

I bisogni vengono creati dal marketing ma altri basta scoprirli!

 

, , , , ,