Ultime news
{"effect":"type","fontstyle":"bold","autoplay":"true","timer":4000}

WhatsApp

Nuove funzioni contro le fake news e come riconoscerle!

WhatsApp è da sempre una delle App di messaggistica istantanea più utilizzate al mondo, ma anche lo strumento con il quale si inoltrano milioni di messaggi privati che molte volte non sono veritieri.

In un periodo difficile come questo, con una pandemia in atto, risulta inevitabile la crescita dei messaggi diretti e di conseguenza anche della diffusione delle Fake news. Purtroppo è inutile dire che il rischio di una comunicazione errata, potrebbe creare allarmismi di ogni genere e indurre gli utenti a veicolare informazioni del tutto prive di fondamento.

Gli sviluppatori di WhatsApp, hanno compreso bene il rischio proprio sulla loro pelle e stanno per dotarsi di strumenti in grado di arginare questa piaga.

A breve, tutti gli smartphone, saranno dotati di una funzione che permetterà agli utenti di verificare la fonte da Google. Come?  Attraverso una lente d’ ingrandimento che apparirà nei messaggi d’inoltro.

Come è consuetudine oggi, ai tempi del corona-virus, le Fake news viaggiano proprio nei messaggi d’ inoltro, per spaventare e coinvolgere emotivamente l’utente.

La nuova funzionalità aiuterà l’utente a riconoscere la provenienza della fonte e della notizia.

 Ora come possiamo difenderci da questi messaggi?

Ecco come limitare la diffusione di voci e notizie

Sicuramente non tutti hanno la pazienza di andare a leggere quello che lo stesso WhatsApp elenca come buone pratiche da seguire, ma basta davvero poco:

Queste poche semplici indicazioni sono importanti per tutti noi, le trovate descritte nell’app, alla voce: Sicurezza e privacy

  1. Impara a riconoscere i messaggi che sono stati inoltrati

I messaggi inoltrati presentano l’indicazione “Inoltrato”, che ti aiuta a capire se un messaggio è stato scritto personalmente dall’amico o familiare che te l’ha inviato o se proviene da qualcun altro. Se un messaggio viene inoltrato da un utente all’altro più di 5 volte, il messaggio presenterà una doppia freccia . Controlla l’effettiva veridicità dei fatti quando non sai chi è l’autore del messaggio. Per ulteriori informazioni sull’inoltro dei messaggi, fai riferimento a questi articoli.

  1. Attenzione alle foto e ai contenuti multimediali

Foto, registrazioni audio e video possono essere ritoccati per trarti in inganno. Verifica le notizie su fonti attendibili. Quando una notizia viene riportata da più fonti attendibili, ci sono più probabilità che sia vera.

  1. Fai attenzione ai messaggi che ti sembrano strani o diversi dal solito

I messaggi e link ingannevoli spesso contengono errori di ortografia o battitura. Presta attenzione a segnali come questo quando verifichi le notizie. Per ulteriori informazioni sulle truffe, leggi questo articolo.

  1. Metti da parte i tuoi pregiudizi

Analizza in modo critico le notizie che confermano le tue convinzioni e condividile solo se non hai dubbi sulla loro veridicità. Le notizie che ti sembrano assurde o che vengono presentate come sensazionali sono spesso false.

  1. Le bufale tendono a diventare virali

Il fatto che un messaggio sia stato condiviso molte volte non lo rende vero. Non inoltrare un messaggio solo perché il mittente ti ha chiesto di farlo. Se ritieni che una notizia sia falsa, avvisa la persona che ti ha inviato il messaggio e invitala a verificare la veridicità dei contenuti prima di condividerli. Se ricevi continuamente notizie false o contenuti ingannevoli da determinati gruppi o contatti, ti incoraggiamo a segnalarli. Per ottenere indicazioni su come segnalare un contatto o un gruppo, consulta questo articolo.

  1. Verifica le fonti

Se hai dubbi sulla veridicità di un messaggio, prova a fare una ricerca in Internet e controllare se l’argomento in questione è stato riportato da testate giornalistiche attendibili per risalire alla fonte della notizia. Se continui ad avere dei dubbi, rivolgiti a professionisti dell’informazione o a persone di cui ti fidi.

Importante: se ritieni che tu o qualcun altro sia in pericolo fisico o psicologico, rivolgiti alle autorità locali di competenza. In questi casi le forze dell’ordine locali sono in grado di fornire assistenza.

 

I consigli e le prescrizioni che l’App elenca sono molto utili, ma bisogna ad ogni modo indagare sempre sulla veridicità della fonte!

Prima d’ inoltrare e inviare il messaggio, pensa bene!

Come viene indicato sempre dalle regole dell’App, se un messaggio sembra sospetto fai attenzione a non condividerlo.

In particolare bisogna fare attenzione a:

  • contengono molti errori ortografici o grammaticali
  • ti chiedono di cliccare su un link
  • ti chiedono di condividere informazioni personali (come dati della carta di credito e del conto corrente, data di nascita, password ecc.)
  • ti chiedono di inoltrare il messaggio ad altre persone
  • ti chiedono di cliccare un link per “attivare” una nuova funzionalità
  • affermano che devi pagare per usare WhatsApp (WhatsApp è un’applicazione gratuita. Non ti chiederemo mai di pagare per usare WhatsApp e non devi fare nulla per poterla usare gratuitamente)

Potrai trovare tutto nello specifico in : https://faq.whatsapp.com/21197244/#Report

 

 

 

 

 

, , ,